Archivi tag: colorado maduro

Una nota di colore

La foglia più esterna di un sigaro, la capa è come il vestito che avvolge una bellissima donna. Deve essere bello senza macchie, imperfezioni, difetti: il colore deve essere uniforme dalla cima al fondo. Una capa perfetta conferisce al sigaro un valore estetico. Attraverso la sua ispezione i fumatori giudicano la qualità dell’avana.
La foglia da capa deve essere sottile, liscia e senza grosse venature.
Innanzitutto va smentita l’idea che più il sigaro è scuro, più è forte. La capa, che determina il colore, influenza il gusto solo per il 5 – 7%. La finezza della capa non può avere la meglio sul ripieno. Detto questo, la gamma cromatica dei sigari ha una quantità di sfumature pressoché infinita. Esiste comunque una categorizzazione che li divide in 7 colorazioni: Clarisimo, Claro,Colorado Claro, Colorado, Colorado Maduro, Maduro, Oscuro. colorazioni1Un ulteriore lavoro importante viene fatto dagli Escogedor che dividono ulteriormente i sigari dello stesso tipo in una gamma di sei gradazioni all’interno della stessa tonalità, in modo tale che i sigari della stessa scatola abbiano esattamente la stessa colorazione.
A volte ispezionando i sigari risultano evidenti delle piccole macchioline verdi dette più tecnicamente imperfezioni cromatiche. Sono dovute ad un processo di cura delle foglie di tabacco anomalo. Il processo di cura del tabacco dura solitamente da 40 a 50 giorni. Fino a quando il processo di cura non è terminato le foglie non si devono e non possono essere bagnate. Durante il processo di cura le foglie perdono il colore originario verde. Alle volte può capitare che per fattori ambientali o per una certa premura il processo di cura viene completato un po’ prima ed allora avremo qualche macchiolina verde. La presenza di queste imperfezioni non compromette comunque alcun aspetto legato all’organolettica del sigaro. Da un po’ di tempo a questa parte il processo di cura avviene artificialmente (non per tutta la produzione) in ambienti a temperatura ed umidità controllati.

Lascia un commento

Archiviato in Curiosità...